25 marzo 2020

Covid-19, all’ospedale di Pavullo cartelli per comunicare con i pazienti sordi

Le infermiere dell'ospedale di Pavullo (Mo) comunicano con i pazienti anziani con disabilità uditiva ricoverati per il Coronavirus con cartelli

immagine dei cartelli utilizzati all' ospedale di Pavullo

Iniziativa inclusiva all'ospedale di Pavullo della USL di Modena: cartelli per comunicare con pazienti anziani con disabilità uditiva ricoverati in seguito all'emergenza Covid-19. 

"Come stai?", "Ti saluta tuo figlio". Sono i cartelli scritti dalle infermiere dell'ospedale Pavullo, in provincia di Modena, per comunicare con i pazienti anziani con difficoltà uditive. Fortunatamente il paziente è risultato negativo al coronavirus. "Ti spostiamo in un altro reparto", comunicano sempre con una scritta su un foglio A4. E ancora: "Se hai bisogno spingi il pulsante rosso". 

L'immagine è stata condivisa sulla pagina Facebook dall'Azienda USL di Modena e, in poco tempo, è diventata virale. Il desiderio di includere tutti ha abbattuto le barriere comunicative con cui si deve confrontare una persona sorda, in particolare in questo periodo complesso a causa anche dell'uso delle mascherine

All'ospedale di Pavullo era stata ricoverata anche la signora Alma, di 95 anni, che è riuscita a sconfiggere il coronavirus e, una volta dimessa, è rientrata a Fanano nella residenza per anziani San Giuseppe. E' la paziente più anziana d'Italia ad aver vinto questa battaglia.

Fonte: Pagina Facebook USL Modena

Link utili: AUSL Modena, Azienda ospedaliera  diPavullo nel Frignano 

Link utili:

coronavirus: accessibilità per persone sordeEmergenza Coronavirus: accessibilità delle informazioni

Raccomandazioni covid-19: - Lavati spesso le mani con acqua e sapone o usa un gel a base alcolica. - Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani. - Evita contatti ravvicinati mantenendo la distanza di almeno un metro - Evita luoghi affollati.- Evita le strette di mano e gli abbracci fino a quando questa emergenza sarà finita. - Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossici altrimenti usa la piega del gomito. - Se hai sintomi simili all'influenza resta a casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma contatta il medico di medicina generale, i pediatri di libera scelta, la guardia medica o i numeri regionali. - Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossici altrimenti usa la piega del gomito.  Raccomandazioni al tempo del coronavirus: accessibilitàe comunicazione inclusiva

immagine contro stigma sociale: due mani con tante scritte "just me" Covid19, la guida Oms contro lo stigma sociale

conferenza stampa Dpc in lis Emergenza Coronavirus: conferenze stampa in LIS

comportamenti per prevenire infezioni coronavirusCoronavirus 2019-nCoV: le risposte dell’OMS e Ministero della Salute

 Inclusion International: attenzione alle persone con disabilità in Cina

Google, Dimitri: «Sono sordo, lo smartphone è il mio traduttore»

Soccorso in emergenza a persone con disabilità: seminario a Modena