25 febbraio 2020

Corso Sensibilizzazione LIS Malalbergo: incontro e consegna attestati

Il 22 febbraio si è concluso il percorso di sensibilizzazione alla LIS, promosso dall'associazione Pegaso in collaborazione con l'Ens di Bologna: incontro pubblico e consegna degli attestati a Malalbergo

Sabato 22 febbraio presso l’auditorium di Altedo Malalbergo (BO) si è tenuto l'incontro sulla sicurezza inclusiva Il significato di sordità come fattore socio-culturale-linguistico”, promosso dall'associazione di protezione civile Pegaso, in collaborazione con l’ENS Bologna, Ente Nazionale Sordi.

L'incontro ha visto la partecipazione di Monia Giovannini, sindaco del Comune di Malalbergo, di Simona Armaroli, presidente dell’ENS Bologna, Barbara Calzolari, coordinatrice dei corsi LIS, Luca Elia Costantino, presidente dell’associazione di protezione civile Pegaso, Tiziano Antonelli in rappresentanza di Abili a proteggere e Antonio Salpietro del Servizio Risorse Sanitarie del Dipartimento della protezione civile.

L’incontro è venuto a conclusione del corso di sensibilizzazione alla lingua dei segni Lis, patrocinato dalla Regione Emilia Romagna e dal Comune di Malalbergo, che ha visto protagonisti 14 volontari di protezione civile impegnati in 30 ore di formazione. A tale percorso hanno partecipato oltre che i volontari dell'associazione Pegaso, anche due volontarie dell’Associazione di Protezione Civile di Vigarano Mainarda.

"L’impegno dell’associazione Pegaso è quello di voler abbattere le barriere comunicative, nel caso specifico la barriera linguistica e culturale esistente tra l’udente e la persona sorda, usando come veicolo il volontario di protezione civile, persona predisposta ad agire in favore della comunità e del bene comune" le parole del presidente Luca Elia Costantino

L'acquisizione di nozioni generali sulla Cultura della Comunità Sorda e del lessico dei segni di uso quotidiano, insieme alle basi della grammatica della LIS, può risultare fondamentale nella comunicazione con persone sorde in situazioni di emergenza, oltre che in tempo di pace.

Prima della consegna degli attestati di partecipazione, si è discusso dell’importanza della comunicazione, del saper comunicare per la disabilità e saper comunicare la disabilità, di quanto sia importante essere costantemente formati e aggiornati, in particolare per i volontari di protezione civile, con l'auspicio che sempre più associazioni si attivino per la formazione, comunicazione inclusiva, assistenza e soccorso in emergenza per le persone con specifiche necessità. 

Fonte: Redazione Abili a proteggere

Foto: Associazione Pegaso

Articoli correlati:

Associazione PegasoAssociazione Pegaso ed ENS Bologna: corso di sensibilizzazione LIS per i volontari

Operatore Categorie Fragili Anpas Emilia Romagna: parte a ottobre Corso per Operatore Categorie Fragili

mappa di allerta meteo regione emilia romagna Allerta Meteo in linguaggio semplice: un progetto di inclusione sociale

presentazione servizio allerte meteo Reggio Emilia, le allerte meteo su telegram

volontari Croce Verde di Nizza Monferrato partecipanti al corso in LIS ANPAS Piemonte: Corso Lis alla Croce Verde di Nizza Monferrato

anpas corso bls per sordi Anpas: il primo corso Blsd per sordi grazie alla LIS

Io non rischio Portoferraio in lis Io non Rischio 2019: a Portoferraio informazioni sui rischi del territorio in Lis

 Io non rischio 2019: a Motta San Giovanni si promuove la piena inclusione

immagine campagna io non rischio 2019 Io non rischio 2019 a Pescara: buone pratiche in Lis

 Formazione ai formatori Io non rischio 2019: comunicazione e disabilità