11 dicembre 2019

ANPAS Piemonte: Corso Lis alla Croce Verde di Nizza Monferrato

A Nizza Monferrato (AT) la Pubblica Assistenza ANPAS Croce Verde di Nizza Monferrato ha organizzato un corso di Lingua Italiana dei Segni LIS per 10 volontari soccorritori

volontari Croce Verde di Nizza Monferrato partecipanti al corso in LIS anpas 

La Pubblica Assistenza ANPAS Croce Verde di Nizza Monferrato, Asti, ha dal 5 dicembre al proprio interno dieci volontari soccorritori capaci di comunicare in emergenza con persone che parlano la lingua dei segni italiana (Lis), tra loro anche il presidente dell’Associazione, Piero Bettero.

I volontari soccorritori della Pubblica Assistenza ANPAS Croce Verde di Nizza Monferrato hanno, infatti, seguito un breve corso di primo soccorso in Lis, acquisendo le nozioni di base per poter interagire e comunicare con le persone sorde in occasione di interventi di soccorso in emergenza.

Il corso, della durata di 6 ore, si è svolto presso la sede della Croce Verde di Nizza Monferrato ed è stato tenuto dal docente Alessandro Arena e dalla psicologa Alessandra Ferraris della Cooperativa Elsa di Canelli.

I volontari soccorritori hanno imparato l’alfabeto, i colori, i numeri, semplici frasi e domande nella lingua dei segni, utili per relazionarsi con la persona sorda durante il soccorso e a comprendere ad esempio come si sentono, se sono allergici a dei farmaci, se hanno delle persone da contattare.

«Il momento del soccorso sanitario in emergenza – spiega Piero Bottero, presidente Croce Verde Nizza Monferrato – implica che l’infortunato si trovi in una situazione di fragilità. Il paziente, infatti, necessita, oltre che dell’intervento di primo soccorso vero e proprio, anche di competenza relazionale e comunicativa d’aiuto da parte del soccorritore. Nella nostra attività potrebbe capitare di soccorrere delle persone sorde e l’aver acquisito delle nozioni di base della lingua dei segni ci permetterà di dialogare con esse, capirne i bisogni e migliorare la qualità del servizio. È stata un’esperienza positiva e abbiamo l’intenzione di formare altri volontari soccorritori con nuovi corsi di lingua dei segni».

Il Comitato Regionale Piemonte dell'Anpas, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, ha recentemente pubblicato la nuova edizione del manuale multimediale di formazione per la rianimazione cardiopolmonare con l’utilizzo del defibrillatore semi automatico esterno con in allegato il video didattico tradotto nella lingua dei segni italiana (Lis), in modo che sia fruibile anche dalle persone sorde. Il manuale Operatore Dae, II edizione, è edito da Anpas Piemonte e Dipartimento Interaziendale Emergenza Sanitaria 118 Regione Piemonte in collaborazione con Simeup – Società italiana di medicina di emergenza ed urgenza pediatrica. Traduzione in lingua dei segni italiana a cura dell’Istituto dei Sordi di Torino.

Fonte: ANPAS Piemonte

Link utili: ANPAS, Croce Verde Nizza MonferratoCooperativa Elsa di Canelli

Articoli correlati:

Anpas Intervista a Carmine Lizza: responsabile nazionale ANPAS Protezione Civile

anpas corso bls per sordi Anpas: il primo corso Blsd per sordi grazie alla LIS

Io non rischio Portoferraio in lis Io non Rischio 2019: a Portoferraio informazioni sui rischi del territorio in Lis

 Io non rischio 2019: a Motta San Giovanni si promuove la piena inclusione

immagine campagna io non rischio 2019 Io non rischio 2019 a Pescara: buone pratiche in Lis

 Formazione ai formatori Io non rischio 2019: comunicazione e disabilità