Io non rischio 2021 e disabilità: piazze inclusive e accessibili

Io non rischio 2021 e disabilità: nell'edizione 2021 sono 198 le piazze accessibili, inclusive o con interventi dedicati al tema della disabilità

Creare comunità sempre più resilienti attraverso la conoscenza e la cura dei territori, la consapevolezza dei rischi e delle buone pratiche di protezione civile. Questo l’obiettivo di Io non rischio, la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali. Quest’anno, la campagna è stata attiva in circa 300 spazi formativi e informativi sui social e in circa 200 piazze fisiche. Tra le novità dell’edizione 2021 anche il debutto della diretta nazionale Io non rischio, un progetto organizzato dal Dipartimento della protezione civile, in collaborazione con l’Istituto Statale Cine-Tv Roberto Rossellini di Roma

Formazione Io non rischio 2021 e disabilità. Nell'ambito della formazione 2021, in continuità con le edizioni precedenti, il modulo dedicato alla disabilità si è concentrato da una parte sull’accessibilità dei materiali di comunicazione e il coinvolgimento delle persone con disabilità nelle piazze digitali, anche grazie alle associazioni che le rappresentano, dall'altra sulle modalità di approccio e comunicazione con le persone con differenti disabilità nella piazza fisica.

Piazze inclusive e accessibili 2021. Grazie ad un monitoraggio focalizzato sul tema Io non rischio 2021 e disabilità realizzato da Abili a proteggere, 198 piazze sono risultate accessibili, inclusive o interessate a presentare il tema della disabilità. 

Accessibilità. Le azioni principali per rendere una piazza accessibile sono state: 

  • la sottotitolatura dei video 
  • la traduzione in Lis di interviste, interventi o dirette 
  • il racconto di materiale fotografico, video o presentazioni con voce narrante 

194 piazze hanno effettuato almeno una delle tre azioni descritte. In particolare, sono stati sottotitolati dalle Organizzazioni di volontariato 961 video in 174 piazze, di cui 808 automatici grazie soprattutto alla funzione attivabile su Facebook, 25 video hanno previsto l’interprete della lingua dei segni in 9 piazze e 230 materiali (foto e presentazioni) sono stati descritti o commentati con voce narrante in 81 piazze. 

Inclusione. Per tradurre in Lis i video, l’associazione di volontariato si è, nella maggior parte dei casi, confrontata con la comunità sorda locale, creando un ponte tra il mondo del volontariato e della disabilità. Alcune organizzazioni di volontariato in 9 piazze hanno, inoltre, intervistato o incluso persone con disabilità tra cittadini, rappresentanti di associazioni di categoria o di assistenza territoriali, atleti paralimpici e anche volontari di protezione civile con disabilità. In totale sono state registrate 29 piazze inclusive.  

Interventi e presentazioni Io non rischio 2021 e disabilità. 24 piazze hanno condiviso materiale sulla disabilità o previsto un intervento sul tema, presentando in particolare i comportamenti da adottare in ordinario ed emergenza.

Per segnalare iniziative accessibili o inclusive nelle piazze INR 2021 è possibile scrivere a [email protected]

Diretta nazionale. Tra gli ospiti intervenuti in studio durante la diretta nazionale Io non Rischio Loredana Trigilia, schermitrice, campionessa paralimpica, mondiale ed europea di fioretto e sciabola ha parlato della sua esperienza e di resilienza. Inoltre, durante i collegamenti esterni, la piazza di Genova ha previsto in diretta l'interpretariato in LIS per presentare i rischi del territorio in lingua dei segni alla comunità sorda cittadina.

(pagina in aggiornamento)

Articoli correlati:

Link utiliIo non rischioDipartimento della Protezione Civile, AnpasFondazione CimaReLuisIngv