8 maggio 2020

Covid-19: ENS Emilia Romagna ed ASI insieme per facilitare la comunicazione con le persone sorde

ENS Emilia Romagna ed ASI hanno elaborato indicazioni utili per comunicare con le persone sorde in questo periodo di emergenza

LOCANDINA ENS e ASI con indicazioni per facilitare la comunicazione con le persone sordeIndicazioni per comunicare con le persone sorde nell'emergenza Covid-19. L'ENS, Ente Nazionale Sordi, dell'Emilia Romagna e l'Associazione ASI, Affrontiamo la Sordità Insieme, hanno elaborato indicazioni per aiutare le persone a comunicare con i sordi in situazioni di emergenza, affinché possano essere adottari comportamenti corretti nel caso di interazione con una persona sorda, tenendo conto delle disposizioni delle autorità sul distanziamento sociale imposto come misura di contrasto al Covid-19.

Nella locandina sono illustrate le corrette modalità di approccio per dare aiuto ad una persona non udente, partendo dal presupposto che i sordi non sono tutti uguali. Infatti non tutte le persone sorde sono segnanti, ovvero conoscono la LIS, lingua italiana dei segni, ma leggono il labiale, cosa impossibile se il loro interlocutore indossa una mascherina.

L'Ente Nazionale per la Protezione e l'Assistenza dei Sordi ricordano alcuni semplici comportamenti che tutti possiamo adottare per agevolare la comunicazione con le persone sorde:

  • Se si indossa una mascherina occorre allontanarsi, abbassare la mascherina e parlare normalmente, con chiarezza (senza muoversi o agitarsi troppo). Urlare è inutile.
  • Se non si è compresi, se non ci si può allontanare o abbassare la mascherina, si può scrivere su un foglio quello che si vuole comunicare.
  • Utilizzare un qualsiasi mezzo di comunicazione scritto o di messaggistica istantanea (Whatsapp, SMS, Google Translate, ecc.)

Inoltre nella locandina, che contiene le indicazioni, sono riportati i numeri telefonici ai quali rispondono interpreti LIS messi a disposizione dall'ENS, suddivisi per zone di riferimento da contattare nel caso in cui una persona sorda segnante sia ricoverato o necessiti di informazioni importanti e urgenti.

L'associazione di Protezione Civile Pegaso di Malalbergo, in provincia di Bologna, protagonista insieme all'ENS di Bologna di un progetto inclusivo che ha visto la partecipazione dei volontari di  Protezione Civile ad un corso di sensibilizzazione LIS, tenutosi tra ottobre 2019 e febbraio 2020 a Malalbergo, a cura dell'Ente Nazionale Sordi, sta contribuendo a promuovere e diffondere le indicazioni relative alla comunicazione inclusiva. 

Fonte: Associazione di Protezione Civile Pegaso Malalbergo, che si ringrazia per la condivisione del progetto.  

Link utili: Regione Emilia Romagna, Comune di MalalbergoAssociazione volontari Protezione Civile Pegaso Malalbergo,  ENS BolognaEnsAssociazione ASI Affrontiamo la Sordità Insieme, 

Articoli correlati:

Intervista Ens presidente Petrucci Coronavirus e disabilità uditiva: intervista a Giuseppe Petrucci, presidente dell’Ens

 Corso Sensibilizzazione LIS Malalbergo: incontro e consegna attestati

Associazione Pegaso Associazione Pegaso ed ENS Bologna: corso di sensibilizzazione LIS per i volontari

 Covid-19, all’ospedale di Pavullo cartelli per comunicare con i pazienti sordi