17 ottobre 2018

Io non rischio 2018 e disabilità: Pescara in LIS

Io non rischio 2018, la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese, si è svolta nelle giornate 13 e 14 ottobre con la partecipazione di più di 3500 volontari. Focus: Io non rischio 2018 e disabilità a Pescara

Per la prima volta a incontrare i volontari e i cittadini ha partecipato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che insieme al Capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli ha visitato la piazza di Bologna. 

Obiettivo della campagna: la massima diffusione della cultura di protezione civile che ogni cittadino ha il diritto e il dovere di conoscere e adottare perché l’impatto dei disastri naturali sia sempre più contenuto e la salvaguardia della vita delle persone e dei beni sempre più garantita. “Io non rischio” è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. 

Abili a proteggere quest’anno ha seguito le attività in piazza: sabato mattina, insieme al Direttore del Dipartimento della Protezione Civile Agostino Miozzo, ha visitato la piazza di Pescara, piazza della Rinascita, organizzata in collaborazione con i volontari di Modavi Pescara Nucleo Volontario e Protezione Civile, ANFI Pescara, Val Pescara e il Comune di Pescara, che ha presentato il piano di protezione civile. Ospite d'eccezione il campione italiano bronzo ai Mondiali 2018 di ciclismo paralimpico Pierpaolo Addesi.

Io non rischio 2018 e disabilità. Presente in piazza a Pescara la volontaria comunicatrice della campagna Io non Rischio, Fabrizia Longo dell’associazione Val Pescara, che conosce la lingua dei segni e ha informato i pescaresi sui pericoli e sulle buone pratiche di protezione civile, in particolare per le alluvioni, anche nella lingua dei segni. Diversi i cittadini sordi che hanno partecipato alla campagna, chiedendo informazioni sui rischi del territorio e sui comportamenti da adottare in emergenza alla volontaria. "Numerosi i cittadini che si sono avvicinati ai nostri gazebo dimostrando notevole interesse e ponendo quesiti. I volontari hanno saputo, con preparazione e spirito di collaborazione, rispondere prontamente ad ogni quesito. Anche le persone con disabilità hanno risposto in maniera attiva. L’associazione Valpescara è sempre stata attenta ed operativa nel campo della disabilità ponendo come punto fondamentale l’inclusione di persone con disabilità essendo parte integrante di questa società. tutto ciò dimostra che con una giusta informazione si può prendere coscienza del luogo in cui si vive e con le buone pratiche di protezione civile basta poco per autotutelarsi perché’ in fondo il bene più prezioso è la vita umana da non mettere mai in rischio" queste le parole di Antonio Romano, presidente dell'associazione Val Pescara. 

Nel pomeriggio la visita è proseguita a L'Aquila dove in piazza Duomo i volontari delle associazioni ANA Sezione Abruzzi,  Cives Nucleo L'Aquila,  Misericordia di L'Aquila  Pubblica Assistenza, Gran Sasso soccorso L'Aquila,  Pro Loco di Coppito,  GVPC Tempera hanno allestito dei gazebo per sensibilizzare i cittadini sulla prevenzione dei rischi terremoto, maremoto e alluvione.

Si ringrazia Antonio Romano, presidente dell'associazione Val Pescara, per la disponibilità. 

Fonte: Redazione Abili a proteggere

Foto: Abili a proteggere e Dipartimento della Protezione Civile

Articoli correlati:

Io non rischio, campagna per le buone pratiche di protezione civile. 13 e 14 ottobre 2018 “Io non Rischio” 2018: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

formazione Io non rischio 2018 Comunicazione inclusiva tra i temi della formazione Io non rischio 2018

 Io non rischio scuola: la disabilità e multiculturalità tra i temi della formazione

 Io non rischio 2017 a Brindisi: la disabilità al servizio della protezione civile

 Io non rischio 2017 a Genova: protezione civile e disabilità

Io non rischio e disabilità Io non rischio a Brindisi e Crotone con percorsi per non vedenti

banner-iononrischio-2017 Io non rischio 2017: il 14 ottobre nelle piazze italiane

Risultati immagini per io non rischio 2016 Io non rischio 2016: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

io-non-rischio-protezione-civile-e-disabilita La disabilità tra i temi del training ai volontari formatori Io non rischio 

Link utili: Dipartimento della Protezione CivileIo non rischio, AnpasINGVReluis, Regione AbruzzoProtezione Civile Regione AbruzzoComune di Pescara, Val Pescara