10 ottobre 2018

“Io non Rischio” 2018: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

 Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, incontrerà la stampa giovedì 11 ottobre, alle ore 10.00 a Roma, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile in via Ulpiano 11, per presentare l’ottava edizione della Campagna di comunicazione nazionale “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile”Io non rischio, campagna per le buone pratiche di protezione civile. 13 e 14 ottobre 2018

L’iniziativa tornerà nelle piazze italiane sabato 13, giornata internazionale per la riduzione del rischio, e domenica 14 ottobre, grazie al supporto di 3.500 volontari e volontarie che sensibilizzeranno i cittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.

Alla conferenza stampa parteciperanno il Presidente di INGV – Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - Carlo Doglioni, il Responsabile protezione civile nazionale di Anpas – Associazione nazionale pubbliche assistenze – Carmine Lizza, il Professor Angelo Masi di ReLUIS – Rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica –, il Presidente Stefano Laporta per ISPRA – Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale – e il Presidente di CIMA – Centro Internazionale in monitoraggio ambientale - Luca Ferraris.

La campagna Io non rischio sarà inoltre presentata alla stampa, in occasione dell’inaugurazione della mostra itinerante “Terremoti d’Italia” promossa dal Dipartimento della Protezione Civile, alla presenza del Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli e della Presidente della regione Valle d’Aosta Nicoletta Spelgatti, venerdì 12 ottobre alle ore 11.00, presso l’area industriale Espace, Via Lavoratori Vittime del Colle du Mont 32, Comune di Aosta.

“Io non rischio” è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. Partner scientifici sono, inoltre, Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica.

L’elenco completo delle piazze interessate dall’iniziativa il 13 e 14 ottobre è disponibile sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it dove è possibile trovare i materiali promozionali della campagna e scoprire cosa sapere e cosa fare per proteggersi dai rischi naturali.

È possibile accreditarsi alla conferenza stampa scrivendo all’indirizzo accrediti.stampa@protezionecivile.it

Fonte: Comunicato stampa del Dipartimento della Protezione Civile