24 dicembre 2020

Il Garante dei diritti delle persone con disabilità: una figura indispensabile

La figura del Garante dei diritti delle persone con disabilità sta acquisendo una notevole importanza,  alcune Regioni e diversi Comuni italiani l'hanno già adottata

garante dei diritti persone disegnano disabilità per evento Associazione Soccorso senza barriereLa figura del Garante dei diritti delle persone con disabilità è stata istituita per dare seguito a quanto sancito dalla convenzione ONU del 13 dicembre 2006, che il nostro Paese ha ratificato con la Legge n. 18 del 3 marzo 2009 che ha dato vita all'istituzione dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità.

Il Garante è organo unipersonale nominato con provvedimento del Consiglio Regionale o Comunale all'interno di una lista di nominativi raccolti a seguito d’indizione di apposito bando pubblico, rimane in carica per una durata massima di tre anni e può essere rieletto per una sola volta.

Le funzioni del Garante 

All'Ufficio del Garante è affidata la protezione e la tutela non giurisdizionale dei diritti dei disabili residenti o temporaneamente presenti sul territorio regionale o comunale, mediante azioni positive mirate alla promozione degli obiettivi di qualità della vita, integrazione sociale, inserimento socio-lavorativo, autonomia e vita indipendente, qualità dell’assistenza e maggiore accessibilità dei servizi per i bambini, i giovani e gli adulti con disabilità, nel rispetto dei principi costituzionali, della Convenzione ONU per le persone con disabilità e nell’ambito dei vincoli finanziari cui la Regione e gli Enti locali sono sottoposti dalla normativa vigente.

Interviene in ambito pubblico e privato, di propria iniziativa e/o sulla base di segnalazioni provenienti da persone con disabilità e/o da un familiare, dal tutore, dal curatore, dall'amministratore di sostegno o da un'associazione avente per fine statutario la tutela dei diritti e/o la promozione sociale delle persone con disabilità.

Nell'ambito della Protezione Civile, il Garante dei diritti delle persone con disabilità deve farsi promotore di tutte le buone pratiche a tutela delle persone con disabilità in situazioni di emergenza, quali la mappa sinottica della disabilità e la scheda di autocensimento, e inserire eventualmente in tutti i comitati di emergenza ad ogni livello la figura di un rappresentante di garanzia, con la funzione di assicurare assistenza a tutte le persone con disabilità coinvolte negli eventi di emergenza o calamità che si verificano. Così come è emerso nel corso di un incontro tenutosi lo scorso 5 marzo a Frascineto organizzato dall'associazione Soccorso Senza Barriere, al quale ha preso parte l'allora Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia, Giuseppe Tulipani.

Le Regioni che hanno nominato il Garante dei diritti delle persone con disabilità

  • Regione Puglia
  • Regione Sicilia
  • Regione Campania

In altre regioni è stato istituito il Garante dei diritti dei cittadini che ha sempre funzioni di tutela ma che si rivolge all'intera popolazione in ambito generico, compreso quello delle persone con disabilità.

I Comuni che lo hanno nominato o che hanno deliberato la nomina

Sicilia

  • Palermo
  • Corleone (PA)
  • Castelbuono (PA)
  • Piana degli Albanesi (PA)
  • Bisacquino (PA)
  • Prizzi (PA)
  • Ciminna (PA)
  • Monreale (PA)
  • Partinico (PA)
  • Trapani
  • Erice (TP)
  • Valderice (TP)

Puglia

  • Lecce
  • Collepasso (LE)
  • Copertino (LE)
  • Gallipoli (LE)
  • Leverano (LE)
  • Taviano (LE)
  • Ugento (LE)

Calabria

  • Bovalino (RC)
  • Brancaleone (RC)
  • Frascineto (CS)

Toscana

  • Livorno
  • Pisa
  • Siena

Campania

  • Ischia
  • Cesa (CE)

Lombardia

  • Sondrio

Piemonte

  • Casale Monferrato (AL)

Fonti:  Ufficio Nazionale del Garante della Persona Disabile onlus, Regione Puglia, Superando

Link utili: Regione Puglia, Regione Sicilia, Regione Campania, Comune di Palermo, Comune di Corleone, Comune di Castelbuono, Comune di Piana degli Albanesi, Comune di Bisacquino, Comune di Prizzi, Comune di Ciminna, Comune di Monreale, Comune di Partinico, Comune di Trapani, Comune di Erice, Comune di Valderice, Comune di Lecce, Comune di Collepasso, Comune di Copertino, Comune di Taviano, Comune di Ugento, Comune di Bovalino, Comune di  Brancaleone, Comune di Frascineto, Comune di Livorno, Comune di Pisa, Comune di Siena, Comune di Ischia, Comune di Cesa, Comune di Sondrio, Comune di Casale Monferrato, Soccorso Senza Barriere, Convenzione ONU 

Articoli correlati:

Il Comune di Frascineto istituisce il Garante dei disabili Il Comune di Frascineto istituisce il Garante per la disabilità

una persona in carrozzina viene accompagnata da un'altra Incontro in Calabria sulle priorità delle persone con disabilità in emergenza