3 settembre 2020

Covid e tecnologie a sostegno della disabilità: indagine ISS

Tecnologie a sostegno della disabilità, al via un'indagine ISS online sull'esperienza delle persone “fragili” nell'era COVID

questionario ISS sule tecnologie a sostegno delle persone fragiliIndagine ISS. Il Centro Nazionale Tecnologie Innovative in Sanità Pubblica, TISP, e il Centro Nazionale Malattie Rare, CNMR, dell’Istituto Superiore di Sanità, ISS, hanno elaborato un questionario finalizzato ad identificare quanto le tecnologie ad oggi disponibili siano state realmente accessibili e fruibili, nel corso dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, da parte delle “persone fragili”, dei loro familiari e caregiver.

Identificare le tecnologie di aiuto alle persone fragili

Esiste oggi una vasta gamma di tecnologie al servizio della disabilità: dispositivi e strumenti che possono semplificare le azioni della vita di ogni giorno e favorire l’autonomia di chi è “fragile”, - afferma Domenica Taruscio, Direttore del CNMR -  di quelle persone cioè con disabilità, malattie rare o croniche che, più di altre, si sono viste costrette, in questo difficile periodo di isolamento domiciliare e di restrizioni, a riorganizzare le proprie attività  in funzione di bisogni concreti e, oltretutto, a rinunciare a fondamentali servizi e prestazioni sanitarie o socio-sanitarie. Per questo, con il nostro sondaggio, puntiamo a identificare le tecnologie che hanno realmente aiutato queste persone, per potenziarle ma anche per evidenziarne le carenze, e quindi tutti quei bisogni e quelle necessità rimaste inevase perché non hanno trovano riscontro nell'attuale panorama delle tecnologie a disposizione”.

Indicazioni per migliorare il supporto tecnologico nella fase post emergenziale

L’obiettivo finale della nostra iniziativa - dichiara Mauro Grigioni, Direttore del CN-TISP - è quello di identificare, attraverso le risposte all'indagine, eventuali carenze che consentiranno di migliorare il supporto tecnologico nella fase post emergenziale, migliorando così la qualità della vita delle persone, in particolare di coloro per cui gli strumenti hi-tech possono fare davvero la differenza. La valutazione delle risposte alle domande da noi formulate, frutto di una ampia collaborazione tra i colleghi dei due Centri coinvolti, ci aiuterà ad avere indicazioni per un più efficace utilizzo delle risorse attualmente disponibili, ed eventualmente per svilupparne di nuove e di migliori, nell'ambito della progettualità del Centro sulle Tecnologie per la Fragilità e la Disabilità”.

Il questionario on line per partecipare all'indagine

Il questionario, frutto della collaborazione tra i due Centri dell’ISS, prevede due sezioni:

  • la prima include le domande indirizzate alla persona con fragilità e alla sua esperienza personale, e può essere compilata direttamente dall'interessato o, in caso di difficoltà, da un familiare, un caregiver o da un rappresentante di una Associazione;
  • la seconda raccoglie le opinioni dell’eventuale familiare, caregiver o rappresentante di Associazione che ha supportato la persona fragile nella compilazione.

Il questionario, anonimo e compilabile online dal 1 settembre al 15 ottobre 2020, è diffuso sul sito istituzionale dell’ISS, sul portale tematico sulle Malattie Rare del Ministero della Salute e sui relativi social media.

Partecipa all'indagine ISS

Fonte: Istituto Superiore di Sanità, Ministero della Salute

Foto: Ministero della Salute

Link utili: Istituto Superiore di Sanità, Ministero della Salute TISPCentro Nazionale Malattie Rare CNMR, Questionario

Articoli correlati:

corso FAD online sulle tecnologie assistive organizzato dalla rete GLIC Corso FAD sulla tecnologia assistiva organizzato della Rete GLIC

Raccomandazioni covid-19: - Lavati spesso le mani con acqua e sapone o usa un gel a base alcolica. - Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani. - Evita contatti ravvicinati mantenendo la distanza di almeno un metro - Evita luoghi affollati.- Evita le strette di mano e gli abbracci fino a quando questa emergenza sarà finita. - Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossici altrimenti usa la piega del gomito. - Se hai sintomi simili all'influenza resta a casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma contatta il medico di medicina generale, i pediatri di libera scelta, la guardia medica o i numeri regionali. - Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossici altrimenti usa la piega del gomito.  Raccomandazioni al tempo del coronavirus: accessibilità e comunicazione inclusiva

indagine sierologica Ministero della Salute, Istat e CRI: al via l’indagine sierologica Covid-19

Rapporto Istituto Superiore di Sanità COVID-19 autismo Covid-19 e autismo: le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità