26 maggio 2020

Ministero della Salute, Istat e CRI: al via l’indagine sierologica Covid-19

Il 25 maggio è iniziata l'indagine sierologica sul Covid. L'Istat ha selezionato un campione di 150.000 individui, rappresentativo della popolazione italiana

Il Ministero della Salute, su indicazione del Comitato Tecnico Scientifico, ha promosso con ISTAT un’ indagine sierologica della popolazione inerente l’infezione da virus Sars-Cov-2, avviata lunedì 25 maggioNell'indagine di siero-prevalenza sono coinvolte 150.000 persone, residenti in duemila Comuni, selezionate da ISTAT quale campione rappresentativo dell’intera popolazione italiana.

I cittadini selezionati saranno contattati dalla Croce Rossa Italiana per fissare un appuntamento per il test, che consisterà in un piccolo prelievo di sangue presso i Centri prelievo individuati dalle Regioni e dalle Province Autonome o presso quelli della CRI.

La Regione comunicherà l’esito dell’esame a ciascun partecipante residente nel territorio. In caso di diagnosi positiva, l’interessato verrà messo in temporaneo isolamento domiciliare e contattato dal proprio Servizio sanitario regionale o ASL per fare un tampone naso-faringeo che verifichi l’eventuale stato di contagiosità. La riservatezza dei partecipanti sarà mantenuta per tutta la durata dell'indagine.

A tutti i soggetti che partecipano, sarà assegnato un numero d’identificazione anonimo per l'acquisizione dell’esito del test. Il legame di questo numero d’identificazione con i singoli individui sarà gestito dal gruppo di lavoro dell’indagine e sarà divulgato solo agli enti autorizzati.

Al fine di stimare l'estensione dell'infezione nella popolazione e descrivere la frequenza della stessa in relazione ad alcune variabili, quali l'età, il sesso, la Regione di appartenenza, l'attività lavorativa e, quindi, valutare con attendibilità il tasso di siero-prevalenza, è fondamentale che tutti i soggetti selezionati partecipino all'indagine. Essenziale, pertanto, è la campagna di sensibilizzazione dei cittadini, che è volta ad informare l’intera popolazione, tra cui i potenziali partecipanti, dell'avvio dell'indagine, delle sue finalità e delle modalità di attuazione, stimolando la partecipazione dei soggetti selezionati. Al fine di garantire la capillare diffusione su tutto il territorio nazionale, è prevista la distribuzione di una locandina informativa nelle farmacie e parafarmacie, grazie alla collaborazione offerta da Federfarma e dalla Federazione dell’Ordine dei Farmacisti Italiani (FOFI).

Obiettivi

  • informare la popolazione italiana dell’indagine, sottolineandone l’importanza e l’utilità sia per la persona selezionata, che viene a sapere se è entrata in contatto con il virus e ha sviluppato gli anticorpi, sia per la collettività, in quanto i risultati mostreranno una conoscenza più approfondita dell’evoluzione dell’epidemia e contribuiranno a modulare le misure di contenimento dal contagio
  • spiegare le modalità organizzative e operative dell’indagine
  • promuovere l’adesione all'indagine sierologica di tutti i cittadini facenti parte del campione rappresentativo, comunicando, oltre all'utilità sociale ed epidemiologica, anche la facilità con cui effettuare il prelievo, in maniera gratuita e completamente sicura anche sotto il profilo della riservatezza
  • valorizzare ed inquadrare l’iniziativa all'interno del piano di azioni delle Istituzioni per contrastare al virus.

Contenuto dei messaggi. La campagna ha un tono informativo: illustra i principali aspetti dell’iniziativa e ne delinea gli obiettivi, ovvero una maggiore conoscenza per una migliore gestione dell’epidemia. Gli spot radio e tv presentano sinteticamente lo scenario e invitano ad essere parte attiva di un processo virtuoso promosso dal Ministero della Salute e dall’Istat con la collaborazione della Croce Rossa Italiana; la campagna social è sviluppata su focus tematici che, di volta in volta, forniscono informazioni di dettaglio su uno o più aspetti dell’indagine durante tutto il periodo di realizzazione della stessa.

 

Fonte: Ministero della Salute

Link utili: Ministero della Salute, Istituto Nazionale di Statistica, Croce Rossa Italiana, locandina, Informazioni sulla rilevazione

Articoli correlati:

comportamenti per prevenire infezioni coronavirusCoronavirus 2019-nCoV: le risposte dell’OMS e Ministero della Salute

numero verde supporto psicologico Emergenza Covid-19: attivo il numero verde per il supporto psicologico ai cittadini

covid19 raccomandazioni per immunodepresse Covid-19 raccomandazioni per le persone immunodepresse

Intervista a VP Valastro: Il Tempo della GentilezzaL’impegno della Croce Rossa Italiana ai tempi del Coronavirus: “Il Tempo della Gentilezza”