14 giugno 2019

Progetto Sicurezza+ a Massa Carrara: Anffas e VVF

Il progetto Sicurezza+ per le persone con disabilità, realizzato congiuntamente da Anffas e Vigili del Fuoco di Massa Carrara

progetto sicurezza+ Anffas e Vigili del Fuoco inseme per il soccorso ai disabili

L’obiettivo del progetto Sicurezza+ è implementare la capacità delle persone con disabilità di valutare le situazioni di pericolo e di mettersi in sicurezza e consentire ai Vigili del Fuoco e ai soccorritori di rapportarsi al meglio. Il progetto Sicurezza+ vedrà impegnati, oltre ai Vigili del Fuoco, operatori di Anffas e persone con disabilità.

Sono previsti tre incontri: il primo si è tenuto il 12 giugno a Pian del Castellaro, il secondo è in programma martedì 18 nel Comune di Licciana Nardi e una terza da definire a luglio. Al termine degli incontri gli operatori Anffas, supportati dalle persone con disabilità, elaboreranno una linea guida in linguaggio facile da leggere, che verrà supervisionata da Anffas nazionale e dai Vigili del fuoco incaricati.

Il progetto Sicurezza+ è stato presentato il 12 giugno in conferenza stampa dal comandante dei Vigili del Fuoco di Massa Carrara Calogero Gaidone, l’ispettore Mario Luca Lavorini, i vigili Riccardo Galassi e Omar Strenta e il geometra di Anffas Marco Sagliano.

«Il 6 e il 7 Marzo a Pontremoli e a Bagnone si sono tenuti due seminari sulla disabilità negli scenari di emergenza. – ha spiegato il comandante – Per la prima volta in Toscana è stato affrontato il tema della disabilità in questi contesti».

Da quegli incontri è nata l’idea di questo progetto: «Un progetto che speriamo possa diventare capofila di iniziative analoghe in Regione. – ha commentato Pierangelo Tozzi, il presidente della consulta provinciale disabili – Osserviamo che finalmente abbiamo un filo diretto con le persone non autosufficienti, non qualcuno che parla al posto loro».

Il geometra Sagliano si è concentrato sull’idea di accessibilità: «Dobbiamo costruire strutture che siano accessibili a tutti, non bagni riservati ai disabili. La struttura dell’Anffas, da me progettata, è completamente accessibile, a norma, alla misura di tutti».

La novità di questo percorso, secondo il direttore generale dell'Anffas, Giuseppe Mussi, sarà che «le persone con disabilità saranno parte attiva, portando le loro istanze e contribuendo ad elaborare una linea guida in un linguaggio facile da leggere». 

Fonte: Il Tirreno

Link utili: VVF Massa Carrara, Anffas Massa Carrara

Articoli correlati:

locandina seminario disabilità negli scenari di emergenza locandina Disabilità negli scenari di emergenza: Seminario a Bagnone

   A Camerano convegno “Disabilità e Protezione Civile

Emergenza e autismo A Belluno “Emergenza e autismo: ti aiuto a soccorrermi”