Crisi Ucraina: proseguono le iniziative del Dipartimento della Protezione Civile a sostegno della popolazione

Crisi Ucraina: proseguono le iniziative coordinate dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile a favore della popolazione vittima della guerra
Crisi Ucraina: proseguono le iniziative coordinate dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile

Crisi Ucraina: partito il treno con 45 mezzi antincendio donati dai Vigili del Fuoco

È partito il 2 maggio da Cervignano del Friuli diretto a Veľká Ida, in Slovacchia, il treno di Mercitalia Rail Gruppo FS Italiane con 45 mezzi donati dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ai colleghi ucraini.

I mezzi antincendio, provenienti dai comandi dei Vigili del Fuoco di tutta Italia, sono confluiti dai vari punti di raccolta sul territorio per formare il convoglio unico a Cervignano.

L’operazione è coordinata dal Dipartimento di Protezione Civile, nell’ambito del Meccanismo Europeo della Protezione Civile, in accordo con il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.

All’arrivo in Slovacchia, previsto nella serata di oggi 3 maggio, i mezzi saranno presi in consegna dalle autorità locali, che, in raccordo con il team del Dipartimento e dei Vigili del Fuoco sul posto, provvederanno alle operazioni di scarico e alla successiva scorta del convoglio in territorio ucraino. Prima della partenza, gli istruttori dei Vigili del Fuoco italiani incontreranno i colleghi ucraini per un breve momento di familiarizzazione con i mezzi per facilitarne il loro utilizzo.

Crisi Ucraina: online i dati sugli ingressi in Italia delle persone provenienti dall’Ucraina e sulle richieste di protezione temporanea e dei contributi di sostentamento

Nella Sezione mappe del sito web del Dipartimento tre nuove dashboard

11 aprile - Tre nuove dashboard sono on line nella Sezione dedicata alle mappe relative all’Emergenza Ucraina.

Le piattaforme contengono i dati relativi agli ingressi in Italia delle persone provenienti dall’Ucraina e alle richieste di protezione temporanea e dei contributi di sostentamento.

In particolare, la prima piattaforma presenta i dati relativi agli ingressi totali alle frontiere italiane, suddivisi sulla base dei numeri elaborati dalla Polizia di Frontiera e dalla Polizia Ferroviaria.

La seconda si riferisce alle richieste di protezione temporanea, forma eccezionale di protezione che garantisce la tutela immediata alle persone che sono sfollate dall'Ucraina, a seguito della guerra a partire dal 24 febbraio 2022 e che hanno presentato alla Questura del luogo di domicilio apposita richiesta. Oltre al totale delle persone che hanno fatto domanda di protezione, sulla piattaforma sono distinti adulti e minori ed è riportata la suddivisione su base regionale e provinciale delle richieste presentate.

Sulla terza dashboard dedicata ai contributi di sostentamento il numero totale delle domande è suddiviso sempre su base geografica, regione e provincia, e viene indicata anche la fascia di età del richiedente. Il contributo di sostentamento può essere richiesto attraverso la piattaforma dedicata entro il 30 settembre 2022, dopo aver presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea.

Le tre dashboard sono state realizzate dal Dipartimento della Protezione Civile utilizzando i dati forniti dal Ministero dell’Interno.

Per saperne di più visita la Sezione - Mappe e dashboards Ucraina

(Ultimo aggiornamento 12 maggio 2022)

Fonte: Dipartimento della Protezione Civile

Link utili: Dipartimento Nazionale Protezione Civile, Dipartimento Nazionale Vigili del Fuoco, Sezione - Mappe e dashboards Ucraina