3 ottobre 2017

Disabilità e protezione civile a Trani: censimento, accessibilità e reti di coordinamento territoriale

Il 27 settembre il Dipartimento della Protezione Civile nazionale e il gruppo di lavoro Abili a Proteggere hanno partecipato al convegno organizzato dalla Protezione Civile della Regione Puglia "Disabilità e Protezione Civile" fand

Il workshop Disabilità e protezione civile a Trani è propedeutico all’esercitazione Seismic Bat 2017 relativa al rischio sismico, prevista il 6 e 7 ottobre nel territorio della provincia di Barletta Andria Trani, e rivolto a Sindaci, Asl, Organizzazioni di volontariato, VVF e prefetture della provincia BAT.

Il seminario ha preso il via, presso la biblioteca comunale Giovanni Bovio, con i saluti di benvenuto da parte del Sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, e della Dirigente della Protezione Civile della Regione Puglia, Lucia Di Lauro, che ha sottolineato come l'esercitazione costituisca un'occasione straordinaria di prevenzione, diffusione della cultura di protezione civile e di crescita formativa per la Regione. La Prefettura di Trani interviene sull’importanza di conoscere ogni tipo di disabilità e i bisogni specifici anche durante le esercitazioni.

Marco Leonardi del Servizio Risorse Sanitarie del Dipartimento della Protezione Civile ha presentato i contenuti degli Indirizzi operativi per la pianificazione degli interventi a favore di persone con specifiche necessità (in via di ultimazione). Gli elementi su cui ha posto l’accento sono stati: l’importanza del censimento delle persone e delle risorse, la creazione delle rete di supporto, il coordinamento locale per la pianificazione degli interventi, la valutazione e il supporto alle decisioni in emergenza, il coinvolgimento delle persone, delle famiglie e ruolo dei "caregivers" per una pianificazione partecipata e inclusiva.

Cristina Spatola, del Servizio Comunicazione del Dipartimento, ha raccontato l’esperienza e il ruolo proattivo delle persone con disabilità del gruppo Abili a Proteggere presso il Dipartimento. Ha, inoltre, illustrato le modalità di preparazione all'emergenza da parte delle persone con disabilità (informandosi su rischi del territorio, auto-segnalandosi in Comune o presso la Protezione civile locale, conoscendo il piano di emergenza comunale, predisponendo un kit di emergenza e attivando una rete di supporto), le caratteristiche dei siti web pubblici delle PA in tema di accessibilità, con focus sulla comunicazione del piano di emergenza e sui sistemi di allertamento.

Pierluigi Loiacono, dirigente del Servizio Previsione e Prevenzione dei Rischi e Gestione Post Emergenza della protezione civile regionale, illustra le attività di pianificazione comunale di protezione per garantire assistenza alle persone con disabilità in emergenza, sottolineando l’importanza della formazione e preparazione delle persone con disabilità.

Per il Comune di Trani interviene Debora Ciliento, assessore alle Politiche sociali, che presenta l’importanza della comunicazione e collaborazione tra enti (Asl e Comune) per il censimento delle persone con disabilità e la necessità di costruire reti tra Comune, volontariato e associazioni disabilità.

Giuseppe Simone, presidente FAND Puglia, concorda sulla necessità di costruire una rete collaborativa tra protezione civile, associazioni di categoria, Comuni e INPS per il monitoraggio dati ed esigenze disabili.

Angelo Cioè, FISH Onlus, presenta il punto di vista delle associazioni di categoria sulla gestione dell’emergenza.

Gaetano Di Pietro, referente regionale delle Grandi emergenze sanitarie della Regione Puglia, ha illustrato il sistema di soccorso sanitario in emergenza e ha posto l'attenzione su due strumenti per il censimento dei disabili, una in fase preventiva - scheda del progetto Exodus – ed una in emergenza - SVEI (Speditiva per la Valutazione delle Esigenze Immediate delle persone fragili e con disabilità), su cui sono state organizzate sessioni formative in preparazione dell'esercitazione.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di molte organizzazioni di volontariato (Misericordie di Puglia, Palagiano, Montegrosso, Corato, Borgo Mezzanone, Gravina, Foggia, Trani, Cooperativa Promozione e Solidarietà Trani, Croce Rossa Andria, Oer - Operatori Emergenze Radio Trani, Cism Molfetta, Trani Soccorso, Anps - Associazione Nazionale della Polizia di Stato Trani) associazioni di categoria (Anglat, Auser) e persone con disabilità, strutture operative e una classe del liceo classico De Sanctis di Trani.

Fonte: Redazione

Articoli correlati: 

Trani seminario Disabilità e Protezione Civile. Logo PC Regione Puglia SEISMIC BAT 2017: a Trani seminario “Disabilità e Protezione Civile”

Cartina della Puglia Proposta di legge: telesoccorso per anziani e soggetti fragili

Servizio E-lisir Trani Arriva E-lisir al Comune di Trani

Link utili: Dipartimento Protezione CivileProtezione Civile Regione PugliaRegione PugliaComune di TraniProtezione Civile Comune di TraniPrefettura BATFandFish