31 luglio 2020

Decreto Semplificazioni: le novità relative all’accessibilità di app e siti web

Il "Decreto semplificazioni" introduce novità per le persone con disabilità. Per Vincenzo Falabella, Fish, il cambiamento vero sulla disabilità deve ancora venire: «Dobbiamo ricostruire il sistema di welfare, passando a una logica di riconoscimento dei diritti»

gazzetta ufficialeCon la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 16 luglio 2020, n. 76, il cosiddetto "Decreto semplificazioni" in vigore dal 17 luglio e recante "Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale", arrivano novità per le persone con disabilità.

L’art. 29, Titolo III Misure di semplificazione per il sostegno e la diffusione dell'amministrazione digitale, Capo I Cittadinanza digitale e accesso ai servizi digitali della pubblica amministrazione, dà disposizioni per favorire l'accesso delle persone con disabilità agli strumenti informatici ed estende l'obbligo di rendere accessibili i siti web e le applicazioni per smartphone e tablet ad altri soggetti pubblici e a privati che forniscono servizi di rilevanza per il pubblico. L'articolo prevede infatti l'estensione di tale obbligo "alle strutture ed ai servizi aperti o forniti al pubblico attraverso i nuovi sistemi e le tecnologie di informazione e comunicazione in rete", "con un fatturato medio, negli ultimi tre anni di attività, superiore a novecento milioni di euro". "L'inosservanza delle disposizioni della legge da parte dei soggetti di cui all'articolo 3, comma 1-bis, è accertata e sanzionata dall'AgID". 

Con tale novazione anche gli acquisti di prodotti ICT effettuati dai soggetti giuridici di cui sopra dovranno essere effettuati tenendo conto che i requisiti di accessibilità dei prodotti sono necessari e non opzionali. Ciò significa che, grazie a tale indicazione, qualsiasi prodotto ICT acquistato dai soggetti giuridici di cui sopra dovrà essere predisposto per essere utilizzato da persone con disabilità.

Per Vincenzo Falabella, presidente della FISH, con il Decreto semplificazioni si fanno passi avanti, ma l’impegno forte sul fronte disabilità è urgente. «L’accessibilità è un elemento fondamentale, da anni lo ribadiamo e rilanciamo il confronto con le amministrazioni perché c’è una legge da tempo, la legge Stanca, pochissimo applicata."

Fonte: Redazione, Gazzetta Ufficiale, Agenda digitaleVita

Link utili: Governo - Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità - Presidenza del Consiglio dei Ministri