9 settembre 2019

Vigili del Fuoco e Burlo Garofolo insieme per il soccorso alle disabilità

VVF Trieste e Burlo Garofolo: due realtà unite per un progetto comune incentrato sul soccorso alle persone con disabilità

VVF Trieste e Burlo GarofoloIl 5 settembre presso la sede del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trieste si è tenuto un incontro tra VVF Trieste e Burlo Garofolo, cui hanno preso parte il Commissario Straordinario dell'Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico-IRCCS Burlo Garofolo, Francesca Tosolini, il vicegovernatore con delega a Salute e Protezione civile, Riccardo Riccardi e il Comandante provinciale Mauro Luongo (nella foto).

L’iniziativa dei VVF Trieste e Burlo Garofolo ha voluto sottolineare l’importante collaborazione in essere tra le due realtà cittadine in merito al progetto “soccorso alla disabilità”, che ha visto l’attiva e proficua collaborazione tra la parte tecnica dei Vigili del Fuoco di Trieste e la parte sanitaria dell'IRCCS Burlo Garofolo. 

La collaborazione ha prodotto specifiche procedure operative congiunte da attuare in caso di soccorso tecnico urgente all’interno dei locali sanitari. Con l’occasione si è voluto rappresentare la volontà di proseguire la collaborazione in termini di conoscenze tecniche e di reciproca formazione e informazione in merito alle varie problematiche.

In particolare, i Vigili del Fuoco, come ha spiegato il comandante, hanno messo a punto e collaudato procedure standard di intervento in alcuni reparti come la terapia intensiva neonatale e la rianimazione nel caso in cui si dovessero soccorrere bimbi la cui vita è collegata ad apparecchiature complesse.

La collaborazione nella prevenzione di fronte a potenziali emergenze calamitose instaurata tra i Vigili del Fuoco e il Burlo di Trieste "è un'esperienza significativa che merita di essere replicata in molte altre strutture sanitarie del Friuli Venezia Giulia".

"La collaborazione dei Vigili con il Burlo si è andata consolidando negli anni ed è frutto di un lavoro di squadra", ha ricordato Francesca Tosolini". 

"Altri presidi sanitari della regione e altre fragilità, come quelle degli anziani, potranno beneficiare - ha rilevato Riccardi - dell'esperienza del Burlo."

"Si tratta di pratiche che realizzano pienamente - ha osservato, infine, Luongo - il principio di una società inclusiva" in un percorso che coinvolgerà prossimamente i bambini autistici nella definizione e nell'allenamento delle procedure standardizzate di soccorso in caso di eventi calamitosi o situazioni di emergenza nell'ospedale. 

FonteRegione FVG, VVF Trieste

Link utili: Regione Friuli Venezia Giulia, VVF TS, IRCCS Burlo Garofalo

Articoli correlati:

avvicinamento Trieste, il progetto “soccorso alle persone con disabilità” entra nel vivo

Istituto Comprensivo Igbal Masih Trieste: alunni dell’Istituto Iqbal Masih visitano il Comando dei VVF

soccorso alla disabilità, un momento degli incontri trai  vigili del fuoco e gli ospiti centro “Soccorso alla disabilità”: ultimo incontro a Trieste

Locandina censimento dei disabili A Trieste la presentazione del progetto: “Censimento ai fini del Soccorso ai disabili”