27 giugno 2019

Giornata informativa a Quarrata: disabilità e sicurezza

Il centro diurno socio-riabilitativo “Panta Rei” ha organizzato una giornata informativa sui rischi del territorio per le persone con disabilità che frequentano il centro

La giornata informativa si è svolta il 13 giugno all'interno del centro diurno Panta rei, nato a Quarrata (PT) nel 2006 per volontà dei tre Comuni Agliana, Quarrata e Montale e della Usl di Pistoia. Gestito dalla cooperativa sociale Seaf, il centro socio riabilitativo accoglie 20 utenti adulti con disabilità che hanno terminato il percorso scolastico e per i quali non è stato possibile accedere ad inserimenti nei percorsi formativi professionali o del lavoro. L’obiettivo è di offrire un’opportunità di sviluppare le capacità di ciascuno in un contesto tutelato e di socializzazione, grazie ad attività laboratoriali, uscite didattiche ed attività riabilitative.

incontro informativo al centro Panta ReiAl centro dell'incontro informativo i temi della sicurezza, auto protezione, rischi del territorio, principalmente terremoto e rischio idraulico, e buone prassi. I protagonisti le persone con diverse disabilità cognitive, motorie e sensoriali. Durante l'incontro sono stati, inoltre, presentati i comportamenti da adottare prima, durante e dopo un'emergenza, ci si è soffermati sull'importanza del rapporto di fiducia con i soccorritori e su come le persone con specifiche necessità possono essere protagonisti in tale relazione, indicando le modalità di supporto in situazioni di emergenza. Alto l'interesse sia dei 15 partecipanti sia degli operatori e volontari, che hanno posto delle domande sulla struttura che li ospita e sulle modalità da attuare in caso di emergenza.
Il centro è interessato ad organizzare futuri incontri per approfondire ulteriori aspetti informativi sui rischi, lavorare sull'individuazione e segnaletica delle zone sicure del fabbricato, sulla sistemazione di arredi e sulla dotazione di caschetti, non potendo molti utenti mettersi sotto il tavolo in caso di terremoto. 

Da tanti anni mi occupo di protezione civile, ho fatto del volontariato uno stile di vita, ma l’emozione provata parlando agli ospiti della struttura Panta Rei è stata incredibile; in questo posto davvero tutto scorre e le disabilità diventano abilità nel fare quello che noi ormai diamo sempre per scontato” le parole del formatore Federico Bonechi. 

Ringraziamo Federico Bonechi, volontario formatore Io Non Rischio, referente della Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana per la protezione Civile e delegato della Toscana nella commissione Territoriale del costituendo Comitato Nazionale di Protezione Civile, per aver condiviso l'interessante iniziativa. 

Link utili: Comune di Quarrata, Usl Toscana Centro