14 dicembre 2018

Giocando al Terremoto con persone Cieche e Ipovedenti

Gli studenti dell'Istituto Europeo di Design di Roma hanno dimostrato ad un gruppo di persone non vedenti dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti il progetto Resistere Per-Forma

Una delle realizzazioni elaborate dagli studenti dello IED di Roma, per affrontare il tema dell’emergenza tramite il gioco, ovvero con una costruzione sistemata sopra una pedana vibrante

Lo scorso 11 dicembre a Roma, gli studenti dello IED (Istituto Europeo di Design), coinvolgendo un gruppo di persone non vedenti e ipovedenti, hanno dimostrato come capire il comportamento dei terremoti tramite il gioco.

Il progetto denominato Resistere Per - Forma, frutto dei corsi di Product Design e Interior Design tenuti allo IED , presentato nell'ultima edizione di Maker Faire Rome (uno dei principali eventi europei sull'Innovazione), permette di testare modellini di edifici tramite una pedana vibrante, simulando i movimenti di un sisma e di scoprire così, attraverso il gioco, i più innovativi sistemi strutturali adottati dall'ingegneria antisismica.

Gli studenti hanno potuto inoltre costruire oggetti atti ad illustrare i principi fisici che provocano o scongiurano il crollo degli edifici scossi da un sisma di differente entità. Si sono sfidati nella realizzazione di edifici antisismici in scala, testati in seguito sulla pedana vibrante di cui sopra. Il laboratorio è stato pensato essenzialmente per affrontare il tema dell’emergenza vissuta da persone con disabilità.

Fonti: Superabile,

Link utili: IED (Istituto Europeo di Design), Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti,