Cittadino informato a Siena: l’app di allertamento e di diffusione del Piano di Emergenza

Il 14 ottobre è stata adottata dal Comune di Siena l’app Cittadino informato per far conoscere il piano di emergenza alla popolazione. L'app è già attiva in 30 Comuni della Regione Toscana

 

L’adozione dell’app Cittadino informato da parte del Comune di Siena è stata presentata in anteprima alla cittadinanza il 14 ottobre in piazza Salimbeni in occasione di “Io non rischio”, cui ha partecipato anche il Comune, la Provincia di Siena e le associazioni di Pubblica Assistenza di Siena e di Pienza.

Lo strumento digitale per dispositivi Android e iPhone è messo gratuitamente a disposizione dal Comune di Siena grazie all’adesione al progetto regionale sviluppato da Anci Toscana in collaborazione con Cispel Toscana, l’associazione regionale delle imprese di servizio pubblico.

Si tratta di una app “leggera” per la memoria dei dispositivi – commenta l’assessore alla Protezione Civile, Paolo Mazzini e fornisce informazioni sul Piano comunale di Protezione Civile e altre comunicazioni di pubblica utilità, grazie alla collaborazione attivata anche con Cispel Toscana. Inoltre, Anci Toscana sta proponendo l’adesione ad altri enti in modo che Cittadino informato possa diventare lo strumenti unico di notifica di tutte le informazioni di pubblica utilità di interesse comunale”.

Afferma il sindaco Bruno Valentini  “ Cittadino Informato è un efficace strumento per le situazioni di emergenza e, più in generale, per rendere tutti più consapevoli sui contenuti del Piano di Protezione Civile che, dopo la recente adozione da parte della Giunta e il recepimento dei pareri della Provincia e della Regione, sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale e presentato e diffuso alla popolazione. Il sistema della Protezione Civile deve essere condiviso con i cittadini affinché sia veramente efficace e la collaborazione tra enti e istituzioni è quanto mai preziosa sul fronte della comunicazione”.

Anci Innovazione, società del gruppo Anci, dopo un periodo di test durato un paio di anni su una ventina di Comuni della Regione Toscana, mette a disposizione di tutti gli enti locali una piattaforma webgis per comunicare alla popolazione, non soltanto gli stati di allerta in corso, ma anche i principali contenuti del Piano di Protezione Civile Comunale. Grazie all’App Cittadino Informato, i cittadini potranno consultare sul proprio smartphone o tablet quali sono le aree a rischio del proprio territorio, dove sono collocate le zone sicure da raggiungere in caso di calamità naturale e conoscere quali sono le norme comportamentali corrette da adottare per ogni tipologia di rischio (sismico, alluvione, frana, ecc.).  Tutti i contenuti dell’App sono visibili anche su un sito internet collegato al portale dei Comuni aderenti. 

Inoltre, grazie ad un protocollo d’intesa di Anci con Cispel Toscana, sull’App transiteranno anche le informazioni di pubblica utilità delle aziende del servizio idrico integrato. Al momento hanno aderito quattro aziende pubbliche della Regione: Publiacqua, Acque Spa, Asa Livorno e Acquedotto del Fiora. Qualsiasi notizia relativa ad interruzioni del servizio idrico, a problematiche di viabilità dovute a cantieri per lavori alla rete idrica, piuttosto che qualsiasi comunicazione di pubblica utilità verrà comunicata ai residenti dei Comuni serviti da una di queste quattro aziende in tempo reale sull’App Cittadino Informato.

Hanno ad oggi aderito all’iniziativa 30 comuni: Arezzo, Bagno a Ripoli, Calci, Carmignano, Carrara, Castelfranco Piandiscò, Castiglioni Fibocchi, Crotona, Figline e Incisa Valdarno, Firenze, Greve in Chianti, Loro Ciuffenna, Manciano, Massa, Montale, Montecatini Terme, Montemurlo, Pescaglia, Pescia, Pistoia, Pitigliano, Prato, Scansano, Scarlino, Siena, Sorano, Subbiano, Terranuova Bracciolini e Vicopisano.

Fonti: Cittadino on line, Cittadino  Informato.

Link utili: Anci Toscana,  Anci innovazione, Consorzio LaMMA,  Geoapp S.r.l,  Protezione Civile Toscana,   Servizio idrologico regionale,  Comune di Siena.

Guarda anche: Google Play, App Store. 

Articoli correlati

 “Cittadino informato”, nasce la nuova app per info di protezione civile

 Le allerte e piani di sicurezza in una nuova app

 In emergenza è possibile allertare tutta la popolazione?