1 settembre 2016

Terremoto, incontro con le associazioni che rappresentano le persone con disabilità

Incontro associazioni disabilitàAlcuni rappresentanti dell'Osservatorio Nazionale sui temi della Sicurezza e del Soccorso alle persone con esigenze speciali del CNVVF (Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco), residenti nelle province colpite dal sisma, hanno incontrato le associazioni che rappresentano le persone con disabilità dei territori di Ascoli Piceno e Rieti


Lunedì 29 agosto ad Ascoli Piceno, presso la Sala Cola d'Amatrice, e martedì 30 a Rieti, presso la Casa del Volontariato, l'arch. Stefano Zanut del CNVVF, l'arch. Elisabetta Schiavone (AISM sezione Ascoli Piceno) e l'arch. Consuelo Agnesi (ENS sezione Macerata), tutti membri dell'Osservatorio, hanno dialogato a lungo con le associazioni per avviare una collaborazione sull'individuazione dei bisogni e delle criticità che in emergenza rendono ancora più complesse le operazioni di salvaguardia, fuga e soccorso delle persone con disabilità. 
Ricordando che "in emergenza siamo tutti disabili" perché potremmo ferirci, subire grossi traumi o vedere inibita dallo shock la nostra risposta all'evento, sono state condivise alcune esperienze raccontate dal punto di vista del soccorritore, anche grazie al contributo del Vigile del Fuoco Daniele Trevisan del comando di Pordenone, e da quello delle persone coinvolte da quest'ultimo tragico evento.
Questi incontri, che hanno avuto luogo grazie alla collaborazione dei CSV (Centro Servizi Volontariato) delle due provincerappresentano l'inizio di un percorso che l'Osservatorio porterà avanti grazie al supporto dei comandi provinciali dei Vigili del Fuoco. 
Ad Ascoli Piceno erano presenti AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), ENS (Ente Nazionale Sordi), UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), APM (Associazione Paraplegici delle Marche), ANIEP (Associazione Nazionale per la promozione e la difesa dei diritti delle persone disabili), il coordinamento Volontariato Ascoli Piceno di Protezione Civile, la cooperativa P.A.Ge.F.Ha, il centro diruno L'Orto di Paolo, le mamme di ragazzi e bambini con autismo e il presidente della Consulta Regionale per la disabilità e referente FISH per le Marche Roberto Zazzetti. Presente anche l'amministrazione comunale, che ha messo a disposizione la sala, con la partecipazione del vice sindaco e dell'assessore ai servizi sociali Donatella Ferretti e del consigliere Alessandro Bono. L'Associazione Interpreti lingua dei segni ANIOS ha reso accessibile alle persone sorde l'incontro attraverso la partecipazione dell'interprete volontaria LIS Monica Illuminati.
A Rieti hanno partecipato all'incontro AISM, UICI, ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro), ACLI (Associazioni cristiane lavoratori italiani), AUSER (Associazione per l'invecchiamento attivo), Cittadinanza Attiva, associazioni di volontariato di Protezione Civile e associazioni che operano a fianco delle persone con disabilità di ogni età attraverso attività educative, ricreative e di assistenza.

Fonte: Emergenza e Fragilità - Pagina Facebook 

Link utili: Osservatorio CSVdue provinceAISMENSUICIAPMANIEPcooperativa P.A.Ge.F.HaL'Orto di PaoloFISHANIOSANMILACLIAUSERCittadinanza Attiva

Articoli correlati:

Vigili del fuoco disabili Vigili del Fuoco: in soccorso ai disabili un’unità speciale

Soccorso dei Vigili del fuoco a persona con disabilità L’Osservatorio sulla sicurezza e soccorso delle persone con disabilità

Stefano Zanut Disabilità, sicurezza ed emergenze