21 settembre 2012

Luzzi, esercitazione “Tebe 2012”

un volontario della protezione civile prende appunti

 

Nei giorni 22 e 23 settembre, si svolgerà, presso il Comune di Luzzi, un’esercitazione di protezione civile di tipo sismico, denominata Tebe 2012, occasione per testare il piano d’emergenza comunale e per affrontare un tema delicato come la disabilità in emergenza

 

Verrà simulata un'emergenza di tipo A, con l'impiego sul territorio di circa quaranta mezzi di soccorso e oltre duecento persone tra volontari e operatori di protezione civile, funzionari regionali e comunali e rappresentanti delle forze dell’ordine, croce rossa e personale del 118 e personale del CSV – Centro Servizi per il Volontariato - di Cosenza.

L’iniziativa, promossa da Gianfranco Pisano, Presidente dell'Associazione Tutela Civium, rientra nel ventennale della legge sulla protezione civile, approvata nel 1992, e sarà l’occasione per testare l’efficacia del piano d’emergenza comunale e per affrontare un tema delicato come la disabilità in emergenza.

All'iniziativa parteciperanno due funzionari del Dipartimento della Protezione Civile e due operatori della Europe Consulting ONLUS in qualità di rappresentanti della UIMD, Unità di Interfaccia con il Mondo della Disabilità, istituita presso il Dipartimento della Protezione Civile.

Fonte: Redazione